I 400 colpi

“Piccolo parigino, trascurato dai genitori, scappa di casa due volte, ruba, è chiuso in un riformatorio da dove fugge per arrivare al mare che non aveva mai visto. Straordinario primo lungometraggio di F. Truffaut che, premiato per la regia a Cannes, contribuì al lancio della Nouvelle Vague francese. Primo film della serie Antoine Doinel che caso unico nella storia del cinema segue un personaggio dall’adolescenza alla maturità. Uno dei film più teneri e lucidi sull’infanzia incompresa, tema che attraversa tutta l’opera del regista. Cinepresa mobilissima, fotografia in scope e bianconero di Henri Decae.” (Il Morandini. Dizionario dei film, Zanichelli).
Lo vedremo mercoledì: tocca diversi temi che abbiamo affrontato, ed alcuni che approfondiremo nelle prossime lezioni. Qui potrete, come al solito, inserire i vostri commenti.

Annunci