La porno-prof

Una insegnante di Pordedone è stata sospesa dall’insegnamento perché accusata di avere una doppia vita: a scuola è una docente impeccabile, mentre al di fuori della scuola si dedica a show pornografici (l’ultimo, quello che ha portato al provvedimento di sospensione, è avvenuto ad una fiera dell’eros di Berlino: la donna ha diffuso in internet un video girato alla fiera nel quale compare completamente nuda).
Il Direttore scolastico regionale del Friuli ha motivato la sospensione con il fatto che i  “comportamenti tenuti fuori dalla sede scolastica sono risultati gravi e in contrasto con l’azione educativa”.
A vostro avviso è una motivazione sufficiente per sospendere un docente? Si può giudicare un docente per ciò che fa al di fuori della scuola? La questione è legata ad un’altra: un docente deve limitarsi a spiegare la propria disciplina, o deve essere per voi anche un modello da seguire? Deve solo istruire o deve anche educare?

Annunci