Stare nei gruppi

Abbiamo visto (mi rivolgo alla 1F) che stare in un gruppo per un essere umano è una cosa fondamentale, che soddisfa alcuni bisogni primari, come quello di comunicare, di condividere, di stare con gli altri, e che ci consente di fare cose che difficilmente potremmo fare da soli. Al tempo stesso, i gruppi possono risultare pericolosi, perché possono diminuire le nostre capacità critiche, favorire il conformismo, portare addirittura verso la violenza ed altri comportamenti considerati devianti. I gruppi, insomma, sono sia positivi che negativi, possono aiutarci a vivere meglio ma possono anche portarci su strade accidentate.

Vorrei che parlaste un po’ della vostra esperienza di vita nei gruppi. Potere parlare della vostra comitiva, ma anche di altri gruppi che frequentate: ad esempio le organizzazioni parrocchiali o quelle di volontariato. Come vi sentite quando state nel vostro gruppo? Vi fa sentire bene, o vi accade qualcosa che vi infastidisce? Come funziona il vostro gruppo?