La corruzione

Secondo dati recenti del rapporto Transparency International l’Italia si colloca al 73esimo posto al mondo per quanto riguarda la corruzione. Per intenderci, paesi africani come il Rwanda e il Botswana sono meno corrotti dell’Italia.

Qualche giorno fa si parlava in quarta di questo. E’ emersa una sfiducia molto forte nei confronti dei rappresentanti di tutte le istituzioni: i politici, i poliziotti e i carabinieri, i professori, perfino i preti. Mi piacerebbe discutere con voi di questo. Cosa pensate della corruzione? E’ un male ineliminabile o si può combattere? E se si può combattere, in che modo è possibile farlo? Voi accettereste qualche compromesso con persone corrotte, pur di avere vantaggi (ad esempio pagare un politico per ottenere un posto di lavoro)?