Formazione integrale o per il lavoro?

Avrete notato la differenza tra Comenio e Locke riguardo agli scopi dell’educazione. Per Comenio l’educazione deve mirare alla formazione integrale dell’essere umano, con particolare attenzione alla dimensione morale e religiosa, oltre a quella culturale. Anche per Locke la dimensione morale e la formazione del carattere sono importanti, ma al centro del suo progetto educativo, che è indirizzato al gentleman inglese, c’è una concezione pratica che privilegia le conoscenza che sono fondamentali per la futura attività lavorativa. Per questo la geografia, l’equitazione e la scherma risultano importanti, mentre sono ridimensionate le lingue classiche.

Voi ritenete che sia più importante mirare ad una formazione integrale della persona o dare una formazione che consenta di inserirsi positivamente nel mondo lavorativo? E, qualunque sia la vostra risposta, quali discipline sono fondamentali per voi per raggiungere lo scopo?

[Discussione per la 4A, ma come sempre aperta anche ad altri.]

Annunci

46 pensieri su “Formazione integrale o per il lavoro?

  1. Fiamma e Maria Chiara

    Integrale, questo perchè non posso sapere cosa sono bravo a fare se prima non ho concetti base su tutto. Solo con la visione di un quadro generale secondo noi si può davvero scegliere e capire quale sarà la nostra strada futura; solo a quel punto si può cercare e specializzarsi in una formazione specifica.

    Mi piace

          1. Alessio e Eleonora

            Arte e musica sono discipline che uno sceglie di fare perchè secondo noi appaiono più come una passione personale e non sono fondamentali per la formazione dell’individuo.

            Mi piace

      1. Alessio e Eleonora

        Le discipline irrinunciabili sono l’italiano, la matematica, l’inglese, la scienza, la ginnastica, e la filosofia. Secondo noi queste sono le discipline basi che ci permettono di capire qual’è la nostra strada e ci fanno capire meglio la disciplina in cui riusciamo di più.

        Mi piace

  2. Alessio e Eleonora

    Secondo noi è importante mirare ad una formazione integrale della persona perchè è fondamentale sapere e conoscere vari campi per poter avere più sbocchi lavorativi visto che spesso, se ci si concentra in un solo campo, non si riesce in esso. La formazione che riceviamo oggi nei nostri licei è giusta poichè studiamo varie materie mirate a portarci ad una scelta precisa di quello che sarà il nostro futuro.

    Mi piace

      1. Fiamma e Maria Chiara

        forse conoscenze attuali, si tende a studiare il passato ma a trascurare il presente… esempio: molti studenti sanno poco o nulla di politica attuale o conflitti attuali nel mondo.. materie o lezioni riguardanti ciò sarebbero utili in tutte le scuole.. magari anche il tasso di ignoranza morale tra i giovani diminuerebbe 🙂

        Mi piace

  3. alice matilde

    Credo che la scuola dovrebbe servire prima di tutto a insegnare ai ragazzi come stare nel mondo in cui vivono. Dovrebbe essere importante dare un’educazione che miri all’aspetto morale di una persona.
    Tuttavia l’obiettivo principale della scuola è condurre il ragazzo a un mondo lavorativo, guardando i risultati finali piuttosto che il percorso seguito e fatto.
    Questi due modi di educare dovrebbero essere equilibrati, permettendo sì un accesso al mondo lavorativo, ma che presenti una strada per la formazione integrale.
    Secondo noi nessuna materia dovrebbe essere trascurata.

    Mi piace

  4. Jacopo e Vittorio

    noi pensiamo che, almeno inizialmente, sia più importante una formazione di tipo integrale, in quanto essa può essere sostanzialmente considerata la base per un apprendimento più generale. Per questo motivo a nostro parere la formazione integrale è un punto di partenza, dal quale si diramano tutte le altre tipologie di formazione, come per l’appunto quella proposta da Locke.

    Mi piace

          1. Fiamma e Maria Chiara

            perchè queste sono materie più specialistiche.. che, se pur finalizzate a darti comunque cultura e conoscenza non sono generali e di base come puo essere l’italiano o la matematica o, al giorno d’oggi la conoscenza di una seconda lingua. insomma sono materie che secondo noi dovrebbero essere facoltative

            Mi piace

  5. Anonimo

    E’ importante che un individuo abbia una formazione che gli permetta di essere competente in ambito lavorativo, per arrivare ad avere essa è necessario che la persona sia educata nelle discipline più opportune per l’occupazione professionale futura. Il problema attuale è che l’indirizzo di studio non corrisponde al piano d’offerta formativa in quanto quest’ultimo ad oggi consegue maggiormente l’obbiettivo di istruire anziché formare lo studente in modo inerente alla scuola scelta.

    Sofia e Giulia F.

    Mi piace

  6. Matilde e Scali

    Per prima cosa è molto importante conoscere e comprendere i soggetti a cui si vuole dare un’educazione, dopo di che dobbiamo innsegnare il rispetto verso se stessi e gli altri, facendo capire quali sono i valori sociali e morali.

    Mi piace

      1. Sofia e Giulia Faleri

        I valori fondamentali come il rispetto, l’educazione, l’empatia, la diligenza (etc…) dovrebbero essere già stati impartiti in primo luogo dalla famiglia perché i contesti collettivi permettono di sperimentare e applicare questi valori ma non di insegnarli.

        Mi piace

  7. Anna e Giulio R.

    secondo noi è importante fornire una formazione integrale che dia una conoscenza basilare di tutti i campi culturali, in modo tale che in un futuro l’individuo possa innanzitutto capire in cosa è maggiormente portato, e poi, in un secondo momento, sviluppare la materia verso cui è più propenso, portandosi dietro una buona conoscenza generale di tutte le altre disipline.

    Mi piace

  8. Anonimo

    Credo che sia più importante dare una formazione che consenta di inserirsi positivamente nel mondo lavorativo, in quanto la persona è benissimo in grado di formarsi autonomamente al di fuori dell’ambiente educativo. (giulio)

    Ritengo che l’educazione ti debba aiutare a inserirti in un contesto lavorativo ma allo stesso tempo penso che l’educazione debba essere basata su una formazione integrale dell’individuo, dandoti gli strumenti per lo sviluppo e la formazione di un pensiero, un ideale.
    Per questo in tutte le scuole dovrebbero esserci materie umanistiche finalizzate alla preparazione alla ”vita”, e materie scientifiche che ti occorrono per entrare in un’ambiente lavorativo. (aurora)

    Mi piace

  9. Elena, Eva, Valentina

    A parer nostro, la scuola deve dare la possibilità ad ogni individuo di formarsi integralmente ma, allo stesso tempo, il piano di studi dovrebbe poter essere modellabile secondo ciò che lo studente ritiene più utile alla sua formazione; approfondendo cioè le materie che considera utili per il proprio sbocco lavorativo. Questo eviterebbe di specializzarsi in un unico settore e quindi di avere competenze e conoscenze limitate.
    Alla base del percorso di studi è fondamentale avere nozioni generali e specifiche di tutte le materie; in particolare la conoscenza della lingua del proprio paese e di almeno una straniera.

    Mi piace

  10. Francesco

    la scuola serve per insegnare agli alunni le materie utili per il futuro.Io a scuola mi trovo bene perche’ vedo gli amici e i rpofessori che conosco e che mi stanno simpatici. Mi piacciono le attivita che si fanno

    Mi piace

  11. Anonimo

    Riteniamo che sia importante dare una formazione integrale di base che comprenda l’insegnamento delle materie considerate classiche per lo stato in cui si vive, come ad esempio lo sono per noi il latino, il greco e non solo (l’individuo deve essere a conoscenza delle materie scientifiche e umanistiche per un’infarinatura generale). Allo stesso tempo un individuo deve essere indirizzato al mondo lavorativo,alla vita in generale e alla propria indipendenza attraverso lezioni più specifiche quali le attività burocratiche o le questioni politiche. Tali argomenti dovrebbero essere affrontati anche dalla famiglia ma al giorno d’oggi il tempo che i figli passano con i genitori è molto limitato.
    Per esempio, riteniamo che il diritto debba essere una materia basilare per la formazione studentesca perchè ti dà l’opportunità di poter scegliere o riflettere su un determinato orientamento politico; questo perchè la politica in generale è il fulcro dell’andamento del mondo e molti ragazzi prossimi a votare non sono a conoscenza di questo funzionamento. (Albertine, Sara e GiuliaP.)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...