Un seminario sul potere

5E, 10 ottobre 2013

Non si tratta di una registrazione puntuale, ma della sistemazione di appunti presi durante il seminario, che non riportano tutti gli interventi.
In corsivo gli interventi del conduttore.

Tema: Cos’è il potere?

Idris: E’ padronanza di se stessi, degli altri e su qualcosa.
Francesco: E’ quel qualcosa in più che una persona ha e che la rende superiore nei confronti di un’altra persona. Ad esempio i soldi o il potere politico.
Gianmarco: Il potere non è solo dello Stato ma anche del popolo, anche se quest’ultimo passa in secondo piano.
Francesca: Potere è sinonimo di superiorità e quindi è una cosa negativa.
Libera: C’è potere quando qualcuno è superiore. Una persona con i soldi ha potere. Il potere è una cosa che va combattuta.
Daniela: Il potere è una forma di superiorità da tutti i punti di vista.
Valentina: C’è potere quando qualcuno si sente superiore e lo è effettivamente.
Marilena: In esempio di potere è quello politico, che ha un certo tipo di controllo sul popolo, che è invece limitato (per ignoranza, per paura¸ecc.)
Raffaella: Superiorità dovuta al fattore economico dei politici sul Popolo. Ma il potere non è necessariamente negativo, dipende da come lo si usa. Ad esempio la Chiesa fa un uso positivo del potere.
Antonella: Possiamo anche avere una concezione positiva del potere, se chi ne è in possesso aiuta gli atri.
Cinzia: Il potere è nelle mani del Popolo e dello Stato (concezione positiva di potere).
Rosa T.: Chi domina su gli altri non ha coscienza.
Feliciana: Il potere nasce dall’unità.
Veronica: E’ una forma di superiorità su i deboli (economicamente, socialmente ecc)
Giada: è superiore solo chi ha potere.
Marianna: Il potere è innato nel caso in cui un individuo nasce già in un contesto famigliare “potente”, ma nello stesso tempo il potere lo si può acquisire durante l’arco di vita.

Sono state individuate due forme del potere, una negativa ed una positiva, che sono state attribuire rispettivamente allo Stato ed alla Chiesa. In che modo si differenziano?

Rosa: Lo Stato non aiuta perché agisce solo per conto dei propri interessi, invece la Chiesa aiuta perché ha anche un occhio di riguardo verso i più bisognosi.
Francesco: Stato e Chiesa hanno lo stesso potere in quanto ricchi.
Libera: Il potere della Chiesa è un potere positivo perché aiuta gli altri.
Francesco: Il potere dello Stato è negativo perché si occupa poco del popolo.

Distinguiamo dunque un potere che è positivo perché aiuta da un potere che è negativo perché sottomette?

Idris: Ma sia lo Stato che la Chiesa sottomettono.
Francesco: Lo Stato è corrotto e allo stesso tempo complice della mafia.
Rosa T.: Il potere non è lo Stato ma siamo noi, il popolo.
Antonella: Noi (popolo), possiamo sottomettere lo Stato: siamo il terzo potere. Lo Stato è corrotto dalla mafia.
Idris: Il vero potere lo abbiamo noi.
Rosa: Se ci uniamo abbiamo potere.

Che potere è quello che abbiamo se ci uniamo?

Francesco: E’ il primo tipo di potere. Anche in questo caso si tratta di sottomettere.
Gianmarco: La rivoluzione non è necessariamente violenta. La rivoluzione non sottomette.

E’ possibile la rivoluzione?

Francesco: E’ necessaria.
Rosa: Occorre un cambiamento, ma non violento. Ma nessuno si ribella.
Idris: La gente ha paura di ribellarsi.

Da cosa possiamo partire per cambiare?

Antonella: La prima cosa da cambiare è la mentalità della gente, l’egoismo e soprattutto l’ignoranza.
Feliciana: La gente pensa solo a sé stessa.
Libera: Le persone pensano di non farcela.
Daniela: Abbiamo già perso in partenza. Loro hanno più potere.

Punti emersi dalla discussione e che bisogna approfondire:
Il potere come relazione asimmetrica (chi ha potere è “superiore”).
Un potere di secondo tipo, che aiuta. E’ della stessa essenza del potere negativo o no? Bisogna ancora chiamarlo potere o conviene usare un altro termine?
La rivoluzione consiste nel sottomettere chi sottomette, o sono possibili altre vie?
Quali prassi rivoluzionarie possiamo attuare nella nostra quotidianità?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...