I Rom, Caesar e noi

Come forse saprete, quest’anno ho presentato un progetto sulla cultura dei Rom (gli zingari), che si chiama “Romano Drom. Le vie dei Rom”. Ho creato anche un blog legato al progetto, che si chiama Djelem Djelem! Commentando la creazione del blog ed il progetto, un certo Caesar ha scritto:

Ebbene si miei cari amici, in quanto a virtude e coraggio insegnatomi dai fasti di un tempo, io figlio di Eracle, che ebbi i natali da Sparta, in quanto Tarantino, invito coloro che si definiscono ITALIANI alla guerra contro questa gente di MERDA…iniziate a dar fuoco ai forni una volta sterminata queste bestie di SATANA..figli di sodoma e gomorra!!!!

E’ il lavoro che parla in voi, non il dogma idiota o la chiesa intollerante, anche se rossa, è il lavoro che ha consacrato nelle trincee il suo diritto a non essere più fatica, miseria o disperazione, perchè deve diventare gioia, orgoglio, creazione, conquista di uomini liberi nella patria libera e grande oltre i confini ^(Benito Mussolini, Discorso del Dalmine, 20 marzo 1919, in “Tutti i discorsi – anno 1919)

Fatti non foste a viver come bruti ma per seguire virtude e canoscenza… ed è con queste e in queste parole che invito il popolo ITALIANO a ricordare i propri fasti, e a suggellare la propria grandezza, sbattendo fuori questa gente di merda dalla nostra NAZIONE.
Gente senza Dio, ignorante della grandezza del nostro popolo in grado solo di distruggere quanto è stato creato da millenni di storia, cultura, arte, letteratura, questi ANIMALI vanno squoiati e bruciati con la loro violenza, bestialità e ignoranza!!!!!!!!!!
Questo Blog è una vera merda…notizie sui romerda?!Perchè mio saccente NAPOLETANO non provi ad acculturarti con la storia e l’arte ITALIANA, posso cosigliarti il RINASCIMENTO ITALIANO una delle più importanti tracce storiche del pianeta terra…mai l’uomo ebbe così lustro come in quest’epoca, Raffaello, Leonardo….ma scusa….hai ragione! perchè parlare della mia ITALIA quando puoi comodamente parlare di ciò che più inclaza sui TG! è più “commerciale” parlare di questa “multiculturale” condizione invece di parlare della tua NAZIONE..o sbaglio?

Vi invito a commentare il commento di Caesar. Naturalmente potete anche dire che siete d’accordo con lui.