L’immaginazione al potere

A un giovane piace una ragazza. Va a casa sua e parla con il padre. Il padre lo invita a ritirarsi con sua figlia in una stanza apposita, dove i due ragazzi potranno fare l’amore. Una volta usciti, i due giovani possono dire di essersi sbagliati oppure stipulare un contratto matrimoniale che dura quattro anni, nel quale è indicato tra l’altro il numero di scappatelle e di veri e propri tradimenti che entrambi possono concedersi. Allo scadere dei quattro anni i due coniugi potranno decidere di rinnovare il contratto oppure annullarlo, tornando liberi.

Quella che ho descritto non è l’usanza di qualche paese lontano, ma ciò che un misterioso scrittore francese del Settecento, il cavaliere di Bethune, immagina che accada su Mercurio (in un’opera del 1750 intitolata, appunto, Relation du monde de Mercure). Nel Seicento e nel Settecento erano diffusissimi libri che immaginavano mondi totalmente diversi dal nostro, popoli felici viventi nello stato di natura in paesi lontani, extraterrestri molto più saggi di noi o gente del futuro. Non si trattava solo di letture leggere e piacevoli; erano libri che contenevano una critica della società europea e avanzavano, spesso in modo provocatorio e grottesco*, delle proposte alternative – a volte radicalmente alternative.
Oggi sembra che non vi sia più molta voglia di immaginare mondi possibili. Eppure può essere divertente, oltre che utile.
E’ quello che faremo adesso. Ci divertiremo ad immaginare una società diversa dalla nostra, con istituzioni alternative, con libertà oggi impensabili, con altre credenze ed usanze, con diversi poteri ed autorità, con nuove feste e possibilità di gioia. Vediamo dove arriviamo.

* grottesco: “che è comicamente deforme, goffo, sgraziato o bizzarro” (dizionario De Mauro).

Advertisements

250 pensieri su “L’immaginazione al potere

  1. Marinella

    Secondo me prima di creare un rapporto serio con una persona e prima di farlo salire a casa la ragazza o viceversa dovrebbe conoscere bene chi tiene difronte e poi a certe eta’ non mi sembra il caso di mettere in mezo “le famiglie”

    Mi piace

  2. POST.6

    Innanzitutto sarebbe bellissimo essere liberi di avere tutto ciò che si desidera…senza alcun impedimento!!!!….tipo……mi piace una macchina?…OK…vado dove la posso trovare….e la prendo!!!!…………………..Può essere un idea????????

    Mi piace

  3. secondo noi, ha ragione Mariella quando dice che bisogna pensarci prima di fare dei passi non indifferenti, ma al tempo stesso ci facciamo promotrici di un pensiero che vede l’ amore come qualcosa di bello e che ogni cosa che si fa, quando si è innamorati, è giusta perchè fatta con amore. Forse, nonostante quello che si sente oggi, l’ amore è rimasta un dei valori più antichi e più belli, soprattutto quelli fra adolescenti!!! emi e tati

    Mi piace

  4. Luciano &tin a sun

    Io e Tina a sun immaginiamo una realtà non molto diversa da quella di oggi.Crediamo che una società senza limiti,senza pregiudizi e quindi fare i propri comodi non da ogni punto di vista,non può essere una buona società..

    Mi piace

  5. Post.8

    Immaginare una società diversa dalla nostra???Fa paura a tutti…anche se tutti “dicono” che sarebbe bello…solo parole…a farlo è difficile,impossibile!Infatti,come dice un vekkio proverbio:”Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”…Ma visto ke il prof kiede di provare ad immaginare una società diversa…beh!..ci proviamo:elimineremmo la gente ke si “impiccia” dei fatti degli altri…come,daltronte facciamo noi…ma xkè ormai va di moda…xò se dobbiamo essere “paranoike” diciamo ke è sbagliato!Inoltre elimineremmo ogni forma di alcool e droga…ma noi pensiamo..se sentiamo tutti i giorni della morte di giovani causata da queste sostanze,xkè farne uso???

    Mi piace

  6. un mondo diverso? si potrebbe immaginare? Forse si e forse no.. Ci avete parlato di tribù dove gli adolescenti si recano in una capanna per fare liberamente l’ amore… Ma una cosa del genere si può chiamare amore? io lo definire più che altro sesso e questo cambierebbe ogni cosa… Non per questo noi siamo una società che fonda le sue radici su regole e norme che non vietano la libertà di fare l’ amore o sesso dove si desidera. Magari si è più restrittivi nel modo o nei luoghi dove vengono fatti, ma non la libertà!!!!

    Mi piace

  7. Luciano &tin a sun

    sono tina il mio mondo dovrebbe essere senza proibizioni di droghe alcool e soprattutto ci dovrebbe essere tanta pace e tanto amore… ognuno potrebbe avere tantissime storie contemporaneamente .

    Mi piace

  8. fa e ka

    proffi…ormai nella nostra società c’è di “tutto”… da chi accetta il rapporto sessuale dopo il matrimonio..a chi a 15 anni festeggia la festa della mamma..secondo noi la sessualità è una cosa soggettiva che però dovrebbe essere vissuta nella giusta età…

    Mi piace

  9. Fa e Ka: Però esistono delle regole sociali riguardanti la sessualità, per quanto oggi siano meno stringenti che in passato. Ti assicuro che ancora oggi per un ragazzo o una ragazza è un grande problema dover confessare ai propri genitori di essere omosessuale, ad esempio.

    Mi piace

  10. fa e ka

    tina…ma cosa dici…e va bene la droga e l’alcool…che sono cose di cui una persona può farne un uso personale..senza “danneggiare” gli altri…ma per l’amore la cosa è diversa..perchè non tutti possono accettare più relazioni contemporaneamente.personalmente la cosa ci fa schifo!

    Mi piace

  11. Mary & Nenè

    Noi immaginiamo un mondo dove tutte le donne dominano i propri uomini….Non sarebbe bello vedere gli uomini fragili,deboli,+ di noi…molto +…e noi + forti di loro!!!w le donne e il loro potere!!!

    Mi piace

  12. siamo d’ accordo co fa e ka quando affermano che il rapporto sessuale va vissuto nel giusto momento ma soprattutto nel giusto modo. Oggi però tutti cerchiamo di fare le cose che sono più grandi di noi, come prendere la stessa droga o ubriacarsi il sabato sera. Vorrei fare una domanda a tina: Sei sicura che consentire alcool e droga possa portare la pace o rendere il mondo migliore? non credo proprio…Anzi pensa alle conseguenze che potrebbe portare un ragazzo/a drogato o ubriaco! Violenza, crimini, reati!!!!!!

    Mi piace

  13. fa e ka

    non è facile accettare l’omossessualità..dio ha creato l’uomo e la donna..la coppia uomo-uomo..oppure donna-donna ci sembra strano!lo accettiamo….ma non lo condividiamo…assistere a una scena del genere..vedere due uomini ke si baciano..non è piacevole.

    Mi piace

  14. Luciano &tin a sun

    Ovviamente scherzavamo su miki e ziana….Riguardo faffi e katia se avete capito questo è un mondo immaginario,quindi adesso non lo accetterei neanche io…caaaaaaaaaaapitoooooo?

    Mi piace

  15. tiziana

    pensare a una società diversa da quella che abbiamo gia, è difficile xchè si fa fatica a recuperare gia quella in cui viviamo immaginiamo una società totalmente libera senza regole e valori non si capirebbe niente .il mondo sarebbe capovolto al contrario .tutti farebbero i fatti propri che da una parte sarebbe bellissimo vivvere in questo modo ,dall altra no xchè stiamo gia male così ………………

    Mi piace

  16. fa e ka

    per il prof..il fatto ke ci siano persone ke hanno più di una relazione contemporaneamente è un dato di fatto…..per questo è una cosa soggettiva…perchè ognuno ha una propria coscienza.lo si riesce a fare? bene…ma per noi è inconcepibile.
    per tina.. immaginare un mondo diverso…?si ma dovresti viverci tu in prima persona in qsto tuo mondo immaginario.

    Mi piace

  17. la versione atea ritiene che Dio abbia creato solo un essere che era uomo e donna. Dalla visione cattolica Dio ha creato adamo ed Eva. Nonostante oggi esistono altre realtà che è bene riconoscere ma fino a un certo punto, la società ma soprattutto la procreazione e la prole si basano sull’ unione di persone sessualmente opposte!

    Mi piace

  18. Luciano &tin a sun

    Cmq ziana,l’alcool è dannoso nessuno lo mette in dubbio..Però io ho detto non sempre farne uso ed è meno dannoso perchè l’ALCOOL rimane quello che è,mentre riguardo le droge si comincia con quelle leggere e poi…………….si arriva all overdose..

    Mi piace

  19. POST.6

    Avere relazioni con più uomini può essere possibile…però dipende dalla concezione che ha quella persona…e quindi il suo modo di pensare…il suo scopo!….Ma poi mi chiedo…quale può essere lo scopo di una persona che ha più relazioni???

    Mi piace

  20. zy&fu fu

    non e vero uno deve cmq essere coscente di cio che fa e porsi dei limiti sia se si usa alcool sia se si usa droghe…(quando parlo di droghe parlo di quelle leggere..non toccherei mai l’argomento delle droghe pesanti xke a quelle sono contraria)…quando ti ubriachi non sei cosciente e fai cose di cui non ti rendi conto,quando fumi il tuo cervello funziona ankora e sai cio ke fai…x luciano.

    Mi piace

  21. sono scelte di vita di chi lo condivide poichè conduce una vita basata su valori che forse nella realtà concreta non esistono, e chi non lo condivide, come noi, che rimane attaccata allo scoglio dei valori! Poichè crede che oggi giorno sia sempre possibile un ritorno ai valori e onestamente tanto male non sarebbe!!!

    Mi piace

  22. Fa e Ka: Ti riporto un passo da un sito di cultura gay: “Sorvolando sulla falsificazione della traduzione della genesi (dell’ebraico antico la traduzione sarebbe “maschio e femmina “LO” creò e non “LI” creò, essendo l’ideale del tempo l’ermafrodito), non si può certo sostenere che l’antropologia biblica sia minimamente “scientifica”. La bibbia va storicizzata e contestualizzata e non può essere adottata come oggetto di legislazione come accade nei paesi a dittatura islamica con il Corano.” (http://www.arcigaymilano.org/stampa/dosart.asp?ID=20905). Se vi interessa possiamo vedere insieme il testo ebraico.

    Mi piace

  23. ke e giu

    secondo noi il matrimonio non è un contratto, è un’unione volontaria e senza scappatelle. secondo noi chi ha una testa del genere non dovrebbe sposarsi ma solo avere delle storie serie.

    Mi piace

  24. gianna e anna

    la società che vorremmo è che i genitori dovrebbero stare più lontani possibile dai fatti dei propri figli e in più vorremmo avere un pò di libertà.

    Mi piace

  25. ke e giu

    kekka: no x me non può esistere xkè i sentimenti non sono un contratto e giurare a Dio non dipende dalla società…….se ci credi veramente.
    giusi: certo può esistere però io non lo condivido perchè come ho detto prima il matrimonio non è un contratto. e poi sulle scappatelle……. a questo punto una persona fa prima a diventare poligamico

    Mi piace

  26. mary and annarita

    ciao raga siamo qui per discutere di come noi immaginiamo una società diversa dalla nostra….sarebbe bello se tutti gli esseri umani vivessero tutti insieme in un luogo del mondo dove nn c’è violenza ma si conosce solo la pace e l’amore…in un mondo dove ognuno di noi è libero e felice come una farfalla!!!!

    Mi piace

  27. mary and maryangel

    buongiorno a tutti siamo maria e mariangela…..la nostra società la immaginiamo così…innanzi tutto vorremmo un mondo diverso,con società,governo,leggi e persone diverse.vorremmo soffermarci soprattutto sulle persone della nostra società:ogni azione compiuta non dovrebbe essere fonte di pettegolezzi,ci dovrebbe essere una mentalità piu aperta….molta piu libertà. le stranezze potrebbero essere per esempio la normalità,anche girare con il pigiama potrebbe essere considerato normale….la gente potrebbe fare come si sente senza temere il giudizio degli altri….anche per quanto riguarda il governo dovrebbe essere diverso,magari meno chiacchiere e piu azion,aiutare piu persone che hanno bisogno di aiuto,o in difficolta e non fare finta che non esistono,invece di aiutare persone che alla fine non hanno bisogno di aiuto……

    Mi piace

  28. sweet

    non potrei su due piedi descrivere quello che stravolgerei..prima che lo faccia,anche se “cambiare” non è tra le mie passioni,l’immaginazione di una situazione diversa nel settecento la si aveva a riguardo di altri mondi.La domanda è questa,prof,c’è mai stato qualcuno che ha immaginato il nostro pianeta totalmente diverso da quello che è??so prattutto in passato..no,perchè se cosi non fosse..evidentem non ce nè bisogno!di conseguenza potrei esonerarmi dal farlo!Perlomeno non immaginerei nulla che incentivi ulteriormente la situazione in cui ci troviamo..in conclusione,si vedono cose già abbastanza strane in giro…mi fermerei…

    Mi piace

  29. zeny 89

    io sinceramente lo vorrei provare un mondo diverso da questo xkè ormai è tutto uno schifo…vorrei eliminare tutte le persone che parlano da dietro,vorrei trasformare la pioggia in soldi,vorrei eliminare l’autorità dei genitori(sempre in modo limitato),ma soprattutto vorrei che tutti i ragazzi si mettessero la testa a posto…immaginerei una società dove tutti potessero camminare nudi,dove ognuno potesse comportarsi come vorrebbe,tipo come gli animali…xò tutto questo non è possibile e quindi posso solo continuare a immaginare!

    Mi piace

  30. Tutti immaginiamo un mondo diverso dal nostro,ogniuno lo vorrebbe secondo i propri gusti…noi vorremmo un mondo,fatto si, di regole ma che si possono liberamente trasgredire!!! un’altra cosa importante e’ che si elimini la disuguaglianza tra i vari popoli del mondo….che cercano gia di fare ma purtoppo senza alcun risultato perche’ ancora oggi si assistono a episodi di discriminazione…

    Mi piace

  31. Nel paese che immagino io tutti i cittadini dovrebbero partecipare a turno alla coltivazione dei campi, alla raccolta dei frutti,alla cottura dei pani:ed i raccolti e tutto ciò che fosse prodotto dalla natura o dal lavoro dell’uomo, dovrebbe essere spartito in parti uguali tra tutti; ma una decima parte dovrebbe essere accantonata per la bellezza:con essa si dovrebbe necessariamente creare qualcosa che fosse bello.una fontana, un dipinto,un’opera d’arte, una sinfonia.

    Mi piace

  32. any e mely

    Ammettiamo di non vivere in una società perfetta ma non è giusto far rientrare tradizioni estranee nella nostra cultura tipo la poligamia,che è qualcosa di estremamente infelce.

    Mi piace

  33. ke e giu

    io non ho niente contro la poligamia, ho solo detto che una persona dopo che si sposa deve fare delle scappatelle allora è meglio che diventa poligamico perchè la poligamia accetta più mogli o più mariti. comunque io non ho niente in contrario a riguardo della poligamia.

    Mi piace

  34. Alice

    cara wandy e nn thrilly………i gay possono anche far parte della società ma nn possono sposarsi…..xk 2 coppie di gay nn possono procreare…..immagina una società di soli gay…….ci sarebbe solo morte senza nuove vite…..inoltre…..nn possono adottare i bambini anche se si sposassero…….

    Mi piace

  35. sweet

    zenò…poco originale l’idsa dei soldi che piovono dal cielo!e poi si vive per andare avanti,non per ritornare all’era degli ominidi..quindi tieni i vestiti…forse è anche meglio!!!!!!!!!

    Mi piace

  36. ke e giu

    sono giusi si accetterei la legge per introdurre la poligamia. io però ho intenzione di sposare una persona monogamica perchè io voglio che la persona che mi deve stare accanto tutta la vita debba stare solo con me e basta

    Mi piace

  37. Ely & Sara

    ci piacerebbe che il mondo fosse cosi:ke ogni individuo sia libero di poter uscire con il pigiama e con le pantofole invece di impiegare tanto tempo davanti allo spekkio;BASTA ad andare in giro con le makkine e le vespe ke inquinano solo l ambiente sarebbe più bello andare in giro con i cavalli e le bici;noi abbiamo pensato ke sarebbe bello stabilire dei contratti contro i pregiudizi,questa idea consiste nel stabilire con gli individui dei contratti ke durano un mese;se dopo questo mese si ha sempre lo stesso giudizio,la persona e libero di esprimerlo.

    Mi piace

  38. Alice

    m possono adottare…….nn è questione di essere sterili o meno…..ma essere di stesso sesso……nn ci sarebbe il complesso di edipo e quello di electra…….

    Mi piace

  39. mary and maryangel

    quest’idea è veramente strana però è una bellissima cosa perchè un pò di affetto non ha mai fatto male a nessuno…e anche se all’inizio ci sarebbe un pò di diffidenza,ma alla fine aiuterebbe a capire che nel mondo c’è tanto bisogno d’amore e aiuterebbe tutte quelle persone che non riescono a esprimere i propri sentimenti…maria e mariangela

    Mi piace

  40. Alice

    cmq x nn andare fuori tema…..concordo con gianna e annarita…..mi piace il mondo in cui vivo…..cambierei solo l’ipocrisia della gente…..credo sia molto difficile purtroppo…..

    Mi piace

  41. any e mely

    sono idee troppo estremiste e pericolose perchè indurrebbero il mondo al caos piu’ totale.i valori che ci sono stati insegnati non verrebbero piu’ rispettati come giusto che sia.penso che l’amore si’,debba essere vissuto a qualsiasi età a pieno, però con le giuste moderazioni.prof. voi che ne pensate?

    Mi piace

  42. wendy

    cmq io vorrei una società libera,nel senso ke ognuno può fare quello ke vuole xò nei limiti..dove tt va x il verso giusto..ognuno pensa x se e tt vivono felici e contenti…anke i gay..

    Mi piace

  43. ke e giu

    x ludù:allora vorrebbe un mondo senza persone diverse dove tutti hanno tutto e non hanno niente…lei riuscirebbe a vivere in un mondo cosi?io sono francesca e sono daccordo con lei

    Mi piace

  44. zeny

    giusy ma xke dici sempre stronzate?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

    Mi piace

  45. sweet

    prof,intendevo dire che non c’è bisogno di stravolgerlo ulteriormente! poi sarebbe banale dire che vorrei un mondo inondato di cioccolata…mi accontento di poco !!

    Mi piace

  46. ah, il mio mondo sarebbe popolato da esseri delicati, che avrebbero in grandissimo orrore di imporsi sugli altri:al contrario che qui, nessuno vorrebbe arrivare primo in nessuna gara, le ragazze si innamorerebbero di quelli che perdono e non di quelli che vincono, i timidi sarebbero cirdonati si silenzi miti, ed anche i paesi, le trade ,el case, sarebbero dolci, e saerebbero proibiti tutti gli spigoli e le linee dritte:ma per diffondere la dolcezza curve sarebbero le linee dei tetti, tonde le case ed aboliti gli spigoli dall’archittettuta e dagli animi degli abitanti.

    Mi piace

  47. Ely & Sara

    un contratto con ogni persona ke ci crede falsi o altro…….. per farci conoscere meglio,dopo questo contratto se l individuo non ha cambiato idea puo essere libero di esprimerlo verso tutte le persone.

    Mi piace

  48. mary and annarita

    prima di tutto se nn ci fosse stata la disugualianza nessuno avrebbe aspirato al potere..poi se nn ci fossero state invenzioni come le armi nessuno sarebbe morto. Sarebbe stato bello uccidere chi ha fatto tanto male..chi ha fatto tutto questo: violenza…armi…discriminazioni…siete stato voi prof eh????

    Mi piace

  49. per ke e giu:certo, un modo dove si prende secondo il bisogno, e basta, e dove si dà secondo le proprie possibilità.Mi piacerebbe poi che in questo modno utopico, a difendere i diritti non fossero coloro che ne dovrebbero essere destinatari, ma gli altri:ciascuno difende i diritti degli altri:gli eterosessualli fanno le associazioni per i diritti dey gay, per dire, i sani fanno le associazioni per i diritti dei malati, così…

    Mi piace

  50. Anna, Pina e Carmen 4D

    Immaginiamo un mondo senza più violenza, guerra, ma che sia un mondo dove regni il rispetto tra gli uomini. Vogliamo un mondo utopico proprio come quello di Bacone. Sogniamo un mondo dove ognuno è libero di vivere senza aver paura del giudizio degli altri, dove si è liberi di fare le proprie scelte, dove non ci siano delle discriminazioni tra le persone. Un mondo dove tutti gli uomini vengano rispettati in quanto persone, e non vengano discriminati per il loro colore di pelle, o per le loro scelte sessuali. Non si può più vivere in questo mondo da schifo!

    Mi piace

  51. dany e ale 4D

    A carmen anna e pina
    avete ragione ,il mondo di oggi fa proprio skifo……non cè più rispetto per nessuno,tutto ciò accade perkè cè troppa libertà e quindi ogniuno pensa solo a sè stesso…..

    Mi piace

  52. samy teresa giovy e lara

    la società attuale non soddisfa i nostri ideali…troppa corruzione…troppa violenza…troppe ingiustizie…forse sarebbe meglio tornare allo stato di natura di rousseau?

    Mi piace

  53. cecilia....

    il mondo perfetto secondo me potrebbe essere quello dove gli ideali e i valori di una comunità possano rispecchiarsi nel concreto nella realtà quotidiana.Ma un mondo perfetto presuppone la presenza di uomini perfetti…ed è proprio per questo ke il mondo perfetto può essere definito utopico.Se ogniuno di noi cercasse ogni giorno di comportarsi nel migliore dei modi possibile con la consapevolezza di essere portatore di ideali e valori utili nn solo a se stessi ma per tutta la comunità umana forse si potrebbe fare un passo importante per rendere il nostro mondo se nn perfetto…almeno migliore

    Mi piace

  54. marilyyyyyyy 4d

    ciao ragazze
    allora partiamo dal presupposto che la gente vuole che nessuno esprima propri giudizi su tutto quello che accade ma questonn accade , non siamo coerenti cn noi stessi con i nostri ideali i visto che si è messi continuamente in discussione da tutti
    vorrei tanto ,un domani,vivere in un mondo dove regni la giustizia nei puri e semplici gesti quotidiani(vedi la scuola con i professori) ,vivere in libertà,libertà nel afre tutto quello che si vuole senza mai danneggiare nessuno ovviamente ,vorrei tanto che tutto ciò che noi giovani facciamo nn venga più visto con disprezzo e qui faccio riferimento ai nostri valori che secondo alcuni non sono più considerati tali
    fare l’amore prima del matrimonio non significa non avere valori e questo vorrei gridarlo alla vecchia generazione che giustamente è cresciuta in maniera diversa…ma dico anhe che è bene cambiare nn pensateeeeeeeeee !?!?!?!

    CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    Mi piace

  55. Sara e M.Teresa 4 D

    ciao a tutti,noi crediamo che oggigiorno non si abbia l’impulso di immaginare un mondo alternativo in quanto la realtà che ci viene prospettata riesce a soddisfare tutto quello che desideriamo senza cercare di trovarla nell’immaginazione. Inoltre il mondo dell’ epoca post-moderna sembra essere simile a quello che i filosofi dell’umanesimo Moro,Campanella e Bacone avevano descritto come mondo perfetto dotato di città in cui scienziati e ricercatori si associavano per collaborare insieme,cosa che accade nei laboratori odierni di ricerca. Ma alcune caratteristiche di questo mondo utopistico sembrano ancora non essersi realizzate:ovvero quello morale che a nostro parere non si risolverà mai.Parliamo di delinquenza,violenza e criminalità che affliggono la società attuale forse ancora piu’ di prima.

    Mi piace

  56. costa e greta 4d

    Secondo il nostro parere,il mondo ideale non deve essere assolutamente un mondo utopico all’interno del quale ogni singolo individuo fa tutto ciò che vuole senza badare ad alcuna conseguenza e senza dover rendere conto a nessuno…….Si sarebbe bello proprio perche’ estraneo alla nostra realtà…MA CHE MONDO SAREBBE?Ma sicuramente noi cambieremo alcuni aspetti della nostra realtà ad esempio al giorno d’oggi e’ come se si fosse messo un divieto ai sogni di ognuno di noi cioe’ inevitabilmente bisogna restare con i piedi per terra e affrontare quella realta’ che ci aspettavamo divesa se non migliore!

    Mi piace

  57. Antonietta Pistone

    insomma, non volete la violenza e la delinquenza (e ci mancherebbe altro!). Avete rispetto per la libertà degli altri (infatti nel nostro mondo c’è libertinaggio, non libertà), e accettate l’idea di rapporti sessuali prematrimoniali (sono d’accordo anch’io, così si evita di sposare un impotente o un gay). Cosa altro desiderate avere nel vostro mondo, a parte la giustizia?

    Mi piace

  58. Anna, Pina e Carmen 4D

    Si Marily hai ragione, fare l’amore prima del matrimonio non significa perdere i valori, perchè se due persone si amano devono essere libere di manifestare il proprio amore.

    Mi piace

  59. Antonietta Pistone

    costa e greta: avete ragione, i sogni sono molto importanti e ci aiutano a crescere. Cosa di ciò che è realtà non è stato prima un sogno? Anche il prof. Vigilante ricorda nel suo “Manifesto” che ciascuno cresce solo se sognato…bello, vero?

    Mi piace

  60. marilyyyyyyy 4d

    W ” I FIGLI DEI FIORI” che hanno dato scandalo in una società colma di pregiudizi nei confronti di chi si ribellava in modo diverso dagli altri .
    apprezzo quella generazione degli anni 60 che hanno combattuto per imprimere i loro diritti e doveri senza interessarsi degli altri e ciò non vuol dire non avere rispetto per le istituzioni ma semplicemente cambiare la società e loro ci sono riusciti con le tantre manifestazioni fatte.

    Mi piace

  61. giovanna4d

    l’idea di mondo perfetto che tutti noi abbiamo è un mondo senza violenza ma questa è una vera e propria utopia perchè l’uomo non riuscirà mai a vivere in pace con gli altri.quindi dal momento che il mondo ideale è pura fantasia spero che almeno si possa vivere in un mondo nel quale prevalalino i veri valori come l’umiltà, la lealtà e il rispetto.Questo per me non è un mondo molto lontano dal nostro è importante soltanto che ogniuno di noi viva secondo ragione e pensare prima d’agire

    Mi piace

  62. marilyyyyyyy 4d

    CMQ RAGAZZE COMBATTIAMO E DIFENDIAMOCI DA TUTTI .
    SOPREATTUTTO DAI RAGAZZI DAGLI UOMINI CHE IO CONSIDERO SOLO ANIMALI IN GARDO DI SEGUIRE I PROPRI ISTINTI …
    scusate se sono andata un po’ troppo oltre dal discorso !!! :-)) ciaooooooo

    Mi piace

  63. ROSA & LUCY 4D

    la nostra è una società in cui la”troppa” libertà ha portato alla perdita di valori importanti..uno dei quali è il rispetto l’uno nei confronti dell’altro!
    non bisogna perciò fare un’ uso superfluo della libertà che ci si è conquistati nel corso del tempo

    Mi piace

  64. samy teresa giovy e lara4d

    siamo daccordo con maria i valori dovrebbero cambiare non si puo giudicare immorale fare l’amore prima del matrimonio ma bisogna darsi una scala di valori da rispettare x non cadere nel libertinaggio bisogna accettare ke la società ha subito una metamorfosi ma ciò non implica la mancanza di moralità nella nuova generazione …mai sottovalutare i giovani…loro saranno i futuri dirigenti della nostra societa…il motto di ognuno dovrebbe essere “sapere aude”…se non conoscete questa massima è ora di documentervi…e imboccare la strada della cultura…pronti…partenza…via!!!

    Mi piace

  65. sweet

    prof…allora??diceva che c’avrebbe risp,non mi pare l’abbia fatto!
    una domanda,perchè sforzarsi d’immaginare un mondo che non sarà mai possibile realizzare?lasciamo le cose come stanno…anche se..non sono poi cosi perfette!!!!

    Mi piace

  66. Antonio Vigilante

    1. Come vi ho spiegato in classe, questa settimana sono piuttosto impegnato: questa mattina parlerò di poesia in una scuola di Foggia, mentre domani pomeriggio presenterò un libro a Manfredonia. Poiché tengo a preparare bene le cose, non ho potuto dedicarmi come avrei voluto né al blog né alla correzione dei compiti di scienze sociali.
    2. Come ho spiegato nel regolamento di questo blog, io sono quello che modera e indirizza la discussione, non quello che risponde a tutti i commenti. La discussione è della classe, non di ogni singolo studente con me.
    3. Un po’ di gentilezza, please. Cerca di capire che questo blog è lavoro extra, per così dire. Fatto anche per redervi più piacevole la scuola.
    4. Se ti infastidisce immaginare un mondo impossibile da realizzare puoi immaginarne uno possibile da realizzare, con riforme minime. Se ti infastidisce amche immaginare il minimo cambiamento in questo mondo perfetto, non immaginare nessun cambiamento. Nessuno ti costringe a fare nulla. (Non sai a quanta gente fa comodo il tuo “lasciamo le cose come stanno”. Hanno lavorato per decenni, affinché i sedicenni giungessero a dire “lasciamo le cose come stanno”. Ci sono riusciti alla grande.)

    Mi piace

  67. Hanno lavorato per decenni, affinché i sedicenni giungessero a dire “lasciamo le cose come stanno”. Ci sono riusciti alla grande.

    Terribile, Terribile verità!!!

    Che immane tristezza!

    Dovete stravolgerlo questo mondo!!!!

    E’ incredibile: solo dieci anni fa, di fronte alla mia energia, mi dicevano “se i giovani sapessero e i vecchi potessero!”.
    Ero ignorante della vita, è vero, ma mi dava fastidio lo stesso sentirmelo dire, perché pensavo di aver capito tutto.

    Oggi nei giovanissimi non c’è più neanche l’energia!

    Non c’è voglia di cambiare, di migliorare, nulla!

    Che tristezza…

    Un giorno forse, saranno i vecchi a fare la rivoluzione mentre i giovani si batteranno acremente per difendere i loro vestiti firmati!

    Mi piace

  68. nicoletta

    se questo mondo ti fa del male si e meglio chiudersi in se stesso avere un mondo proprio dove puoi sognare e agire liberamente senza essere giudicati e dove nessuno può entrarne a far parte!

    Mi piace

  69. Claudia & Anna

    Immagginare un mondo diverso è difficile perchè nn è facile credere in una realtà diversa da quella attuale….Sarebbe bello che nn ci sia più odio,vandalismo ecc…Ma che ci sia più amore più gioia e soprattutto più SESSO…che rende felice la gente

    Mi piace

  70. Marinella

    Innanzi tutto bisogna che ogni singola persona deve rispettare l altra senza violenza,senza aggredire,come spesso avviene in ogni parte del mondo e ultimamente la violenza e’ diffusa anche molto negli stadi

    Mi piace

  71. Cia...(=';'=)!!

    il mondo non è poi così male,anche perchè dove viviamo noi abbiamo tutte le comodità e tutte le necessità di cui abbiamo bisogno,quindi perchè lamentarsi?!Dovrebbero lamentarsi le persone che non hanno neanche l’acqua,non noi che gli sprechi sono anche fin troppi!

    Mi piace

  72. Cri&Emy

    Sarebbe bello immaginare un mondo diverso da quello di adesso, dove non ci sono problemi e aspetti negativi…Però forse avere un mondo dove tutto è perfetto non è la cosa migliore per noi e per gli altri..Però quello dice questo articolo è sbagliato, non è normale che un padre cede una stanza libera alla figlia, per avere rapporti, e oltretutto senza conoscere bene una persona..Noi speriamo che questo non succederà mai nel mondo attuale, anche perchè una persona lo deve fare quando si sente pronta e con la persona giusta..

    Mi piace

  73. Claudia & Anna

    Non saprei spiegarlo ma neanche immaginarlo,però credo che dovrebbe essere più bello perchè ci si rispetta l’un altro si dovrebbe provare un sentimento strano chiamato AMORE…

    Mi piace

  74. Cia...(=';'=)!!

    indubbiamente questo è sbagliato,ma purtroppo in questo mondo ognuno pensa x sè e quelle persone che non possono neanche mangiare rimarranno così!mi dispiace ma questa è la realtà!

    Mi piace

  75. Margherita & Ivana

    Secondo noi il mondo sarebbe stupendo senza soldi, cioè possiamo avere tutto senza pagare.. anche perchè è a causa dei soldi che il mondo sta andando in rovina… poi sarebbe bello un mondo in cui il sesso è alla base della società (ad eccezione degli anziani secondo Ivana) è nessuno discrimina le donne che lo fanno per piacere, anche se noi siamo le prime a farlo…Credeteci provate almeno una volta nella vita ad UBRIACARVI…sarà un’esperienza indimenticabileeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  76. Cri&Emy

    Immaginarlo è possibile, tutto è possibile con la mente, però provare a renderlo meno imperfetto è difficile, molto difficile…Tutto questo non potrà mai succedere, perchè per rendere un mondo migliore c’è bisogno di un contributo enorme, non solo da un gruppo di persone, ma dall’ intero mondo…per questo è un sogno irrealizzabile!!..

    Mi piace

  77. Cia...(=';'=)!!

    non è vero che non me ne frega nulla,anzi,io sono molto altruista e amo aiutare gli altri,infatti se un domani avrò tanti soldi donerò una buona parte ai paesi in difficoltà!

    Mi piace

  78. Cri& Emy: Intanto immaginiamolo, no? Non è che adesso dobbiamo davvero cambiare il mondo in un blog. Ma esercitare l’immaginazione non dovrebbe mai far male. (Di come si possano cambiare le cose parlaremo fra tre anni, credo, se sarò ancora il vostro docente.)

    Mi piace

  79. Cia: prima scrivi “il mondo non è poi così male,anche perchè dove viviamo noi abbiamo tutte le comodità e tutte le necessità di cui abbiamo bisogno,quindi perchè lamentarsi?”; poi aggiungi che sono gli altri a pensare solo per sé, mentre tu sei buona e altruista.

    Mi piace

  80. Cia...(=';'=)!!

    Prof,non provate a bere,lasciate perdere quello che vi dica Margherita,perchè forse lei non sa veramente come ci si sente quando si è ubriachi…io l’ho provato e non accadrà mai più perchè sono stata davvero male per più di una settimana!ho sottovalutato il fatto di bere e l’ho fatto x divertirmi ma è una brutta sensazione,ve lo assicuro!

    Mi piace

  81. Claudia & Anna

    Perchè la gente di oggi non pensa più all’amore come un sentimento da vivere,ma anzi lo vedono come un sentimento da prendere in giro…ferendo l’anima altrui……secondo noi per avere un mondo con più amore bisognerebbe avere un mondo con persone più sentimentali,gentili,amorose,ecc…..SAREBBE UN COSA TROPPO PERFETTA PERò UN MONDO COSì NON ESISTERà MAI………………………………………………………………………..

    Mi piace

  82. Silvia

    dunque,un mondo ideale…ora comincio un po’ a fantasticare spero di non esagerare!!un mondo ideale lo immagino senza cattiverie in cui, anche chi non si conosce si saluta,senza violenza.Per violenza intendo un esempio in particolare:la sera fino a tarda notte le ragazze non si possono permettere di rimanere per le strade perchè c’è il pericolo che qualcuno possa avere idee sballate e fare di conseguenza azioni sballate.Il fatto stesso di uscire fuori dal proprio paese con mezzi pubblici comporta,per noi ragazze,un certo rischio..sempre con la paura che qualcuno,mal intenzionato, possa avvvicinarsi.Insomma il mio desiderio è quello di viaggiare,andare ovunque senza problemi di chi ti circonda conoscere conoscere conoscere senza limito o divieti…quanto sarebbe bello!!!!

    Mi piace

  83. Antonietta Pistone

    silvia: come hai ragione! Soprattutto noi donne viviamo costantemente nel terrore di essere aggredite e di subire violenza. Una realtà davvero molto triste

    Mi piace

  84. cinzia4b

    forse un mondo troppo perfetto sarebbe troppo monotono..cmq secondo me per migliorare la siituazione attuale del mondo basterebbe fermarsi a rifletter qualche attimo prima di compiere qualsiasi azione..e tutto migliorerebbe!!!!!ciao a tutti..

    Mi piace

  85. elisa 4b

    anche io la penso così,però credo che è meglio pensare come risolvere i problemi che continuare a fantasticare…..ormai stiamom crescendo e dobbiamo prendere atto di quello che succede intorno a noi…..modificare la nostra vita,prima nel nostro piccolo e poi chissà unendo le volontà arrivare a un cambiamento!ecco questo è il mio mondo ideale: tutti che collaborino a cambiarlo!

    Mi piace

  86. Silvia

    elisa cara non per essere pessimista ma non penso si realizzerà mai un mondo ideale “senza violenza”è così radicata nell’istintività dell’uomo che difficilmente potrà essere smussata del tutto…quindi io preferisco ogni tanto immergermi nella fantasia!sicuramente noi possiamo attivarci per poter migliorare noi stessi e la società tutta ma queste sono solo parole parole parole!

    Mi piace

  87. Silvia

    sicuramente ma la mentalità che la donna è più a rischio mentre cammina per la strada non penso potrà mai sdradicarsi perchè effettivamente la violenza c’è.

    Mi piace

  88. anna e gio 5d

    è strano immaginare ke il proprio padre sia daccordo e faciliti la possibilità di fare sesso sopra casa,e forse neanche giusto xk il padre deve svolgere il suo ruolo:ossia quello di PADRE.

    Mi piace

  89. Antonietta Pistone

    anna e gio: come siete tradizionalisti voi giovani! Vi piace fare l’amore prima del matrimonio però il Padre non lo deve sapere. Forse c’è anche un po’ di formalismo e di ipocrisia in ciò…

    Mi piace

  90. Debora&anto5d

    Il mondo esistente su mercurio è senz’altro molto meglio del nostro….
    sarebbe bello vedere il matrimonio o lo stare insieme come 1″contratto”k possa essere annullato non appena si verifichino piccolissime difficoltà relazionali tra i coniugi evitando le lunghissime procedure burocratiche esistenti sul pianeta”terra”….
    sicuramente,però,non esiste più l’amore…il vincolo di 1 ipotetico matrimonio è dato solo dall’esito di un rapporto sessuale….le emozioni,il cuore,passano completamente in secondo piano….
    sarebbe forse questo il mondo ideale????????….

    Mi piace

  91. giusy-carmen-anna

    ciao!!!!!! siamo 3 ragazze della 5d!commentando il brano ci è sembrato surreale e strano in quanto non rappresenta il nostro modo di pensare.Invece pensando al mondo ideale continuano a sperare in un mondo migliore.
    speriamo in un mondo in cui si può vivere senza paura, in cui ogni singolo cittadino può partecipare attivamente alla gestione delle risorse e in cui non esistono lotte di potere, ma una continua collaborazione tra tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

  92. Rita angela D e P VD

    Il mondo, su Mercurio,sembra senz’altro migliore del nostro perchè il nostro è diventato un mondo di violenza, consumismo, cambiarlo è impossibile ma imparare nel nostro piccolo ad essere diversi e migliori può diventare una un buon inizio verso una società più attenta ai problemi

    Mi piace

  93. anna e gio 5d

    antonietta pistone: i nostri padri sono tradizionalisti e quindi ci hanno trasmesso il loro tradizionalismo che può o sicuramente contrasta con le idee di oggi……Amore vuol dire star bene con l’altro e provare un senso di tranquillità e sicurezza

    Mi piace

  94. Antonietta Pistone

    giusy-carmen-anna: un mondo senza paura è un sogno comune a tutti quelli che credono nel valore della pace. Ma è un mondo realizzabile, secondo voi?

    Mi piace

  95. Debora&anto5d

    L’amore è sicuramente 1 sentimento che va costruito giorno dopo giorno…considerando le emozioni,le sensazioni,e tutte le variabili che tendono ad alimentarlo…non basta sicuramente 1 notte di sesso per stabilire se due persono sono o non sono fatte per stare insieme…la complicità è alla base di un rapporto e non è data solo dall’attrazione fisica e dal coinvolgimento dato da 1 unico”desiderio….
    che idea avete,invece,voidel mondo ideale???….

    Mi piace

  96. Antonietta Pistone

    rita e angela: che bello sarebbe, un mondo di amore dove tutti sorridono a tutti. Può essere possibile realizzarlo?

    anna e gio: un senso di tranquillità e di sicurezza…non è forse amore anche quello che ti fa battere il cuore, che ti strugge dentro, che brucia di passione? La vostra idea di amore è piuttosto pantofolaia, sembra una visione rassegnata della famiglia, degna delle nostre care nonne. A ben pensarci anche il padre di mercurio, concedendo il rapporto sessuale ai due giovani dentro la sua casa assume un ruolo di protezione della coppia che, al limite, potrebbe risultare asfissiante e controproducente…

    Mi piace

  97. giusy-carmen-anna

    secondo noi il mondo senza paura è realizzabile!!!!basta saper rinunciare a i propri interessi soprattutto saper rinunciare al proprio egocentrismo e a mettersi al servizio della società di cui facciamo parte assumendoci le nostre responsabilità

    Mi piace

  98. anna e gio 5d

    antonietta pistone:sicuramente è fondamentale ciò che avete detto xkè senza ciò sarebbe un rapporto morto “pantofolaio” xò noi ci siamo soffermate a riflettere su ciò che potrebbe essere costante in un rapporto

    Mi piace

  99. giusy-carmen-anna

    ma che male c’è a desiderare una famiglia tradizionale ?????basata sul matrimonio?sull’amore tra i coniugi?bisogna capire che quella che all’inizio è una passione diventa amore e poi diventa un unione finalizzata alla famiglia

    Mi piace

  100. Antonietta Pistone

    a tutte: d’accordo con voi sul concetto di famiglia istituzionale che, proprio per il fatto di essere tale, necessita di stabilità e di una certa dose di conformismo…il mondo ideale parte dunque da una stabilità affettiva che trova il proprio centro nell’equilibrio familiare?

    Mi piace

  101. Debora&anto5d

    xkè il padre tradizionalista non esiste ormai da molto tempo…e non solo su mercurio…se avete studiato metodologia dovreste saperlo!!!!….il pomeriggio si studia invece di uscire con i ragazzi…noi non siamo comprensive come la memeo….

    Mi piace

  102. giusy-carmen-anna

    non parliamo di buonismo ma solo di buon senso in quanto si deve essere capaci di vivere in una societa composta non solo dai nostri istinti e interessi.

    Mi piace

  103. Rita angela D e P VD

    Rita: per me il vero amore è il sentimento ke si costruisce pian piano con tanta buona volontà, pazienza, sacrificio, costanza, sincerità e che deve riuscire a resistere alle “intemperie”, nn ammette gelosie, dubbi e tanto meno troppe riflessioni e ripensamenti!!!!!!!!!!è possibile?

    Mi piace

  104. giusy-carmen-anna

    secondo noi la famiglia tradizionale non è simbolo di conformismo in quanto non c’è nessuna omologazione nel desiderio di stabilità affettiva in una società che non ti offre niente

    Mi piace

  105. Antonietta Pistone

    debora&anto: i padri tradizionalisti non esistono più: come sono i vostri padri?
    L’amore non è solo in un rapporto sessuale, è molto di più (coinvolgimento, complicità, stare bene insieme, completarsi a vicenda…tante altre cose ancora)

    Mi piace

  106. Debora&anto5d

    aaaah……capisco…allora cosa critichi il padre della storiella se siete voi k lo vorreste tale?…..possono giudicare solo coloro k sannodi essere dalla parte della ragione……

    Mi piace

  107. Antonietta Pistone

    rita: il vero amore, dunque, non è “fulmineo”, ma qualcosa che si costruisce col tempo, stando nelal relazione

    giusy-carmen-anna: è pesante l’affermazione “in una società che non ti offre niente”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...