Il vostro modo di vivere (o non vivere) la fede

Da una ricerca su “La religiosità giovanile in Italia” realizzata dall’Istituto Iard e dal Centro di orientamento pastorale (Cop), i cui risultati sono stati resi noti recentemente, risulta che il 70% dei giovani italiani tra i 15 ed i 34 anni si definiscono cattolici. Non tutti però sono cattolici allo stesso modo. La ricerca distingue, per quanto riguarda l’atteggiamento religioso, le seguenti categorie:

Cattolici occasionali, che vanno raramente a messa
Cattolici ritualisti, che vanno a messa ma non considerano importante la fede
Cattolici intimisti, che non vanno a messa ma pregano
Cattolici ferventi, che vanno sempre a messa e pregano spesso
Cattolici lontani, che non frequentano i riti e non pregano
Agnostici, che non affermano né negano Dio
Credenti in un Dio generico, o giovani che credono in Cristo ma non nella Chiesa
Non credenti

Il dato che maggiormente risalta è la tendenza a vivere la fede in modo personale ed autonomo, scegliendo da sé quali aspetti accettare e quali respingere delle concezioni e delle pratiche religiose.
Voi in quale categoria vi riconoscete? E che ne pensate di questa tendenza a personalizzare la fede?

Per approfondire

Un articolo su “Repubblica”
Un articolo su “Famiglia cristiana”

Advertisements

51 pensieri su “Il vostro modo di vivere (o non vivere) la fede

  1. utente anonimo

    noi ci riconosciamo nella categoria dei cattolici intimisti,cioè quelli che pregano ma non frequentono la chiesa.

    Non è detto che chi e praticante sia più credente di coloro che non praticano.L’importante è avere fede nel cuore.Post 9

    Mi piace

  2. utente anonimo

    Io,Roberta,mi definisco più o meno intimista perchè prego però ultimamente non sono andata in chiesa.di solito ci andavo tutte le domeniche.secondo me bisogna andare in chiesa però bisogna crederci davvero e non voler dimostrare agli altri di essere cattolico.

    Mi piace

  3. utente anonimo

    Io francesca sono cattolica occasionale cioè che vado a messa raramente ma a volte prego e sono molto credente.Io Simona sono cattolica fervente,vado a messa tutte le domeniche non per far vedere che ci vado tanto per….ma perchè secondo me avere fede è molto importante ed è giusto andare almeno la domenica ad ascoltare la parola del Signore senò che senso ha dire di essere cattolici? post 2

    Mi piace

  4. utente anonimo

    Noi sinceramente quando andiamo a confessarci ci sentiamo piú pulite dentro, ma abbiamo dei dubbi perchè in fondo i sacerdoti sono delle persone come noi, e fatti recenti dimostrano anche peggio! =DIRTY SOUL= & =DEVIL SHADY=

    Mi piace

  5. utente anonimo

    no,non mi ritengo atea perche credo ad alcune cose come Padre Pio(ma non ai miracoli)credo all’esistenza della Madonna,di Cristo e di tutti gli altri,ma non credo a tutti i racconti che li riguardano…inoltre credo nelle vita dopo la morte e quindi non credo al paradiso e all’inferno…zenobia..

    Mi piace

  6. utente anonimo

    La Chiesa è solo un’istituzione.

    Io(Arianna)la penso più o meno come Matteo per quanto riguarda quello che è la Chiesa. Credo in Gesù e che lui sia morto sulla croce per salvare l’uomo ma ci sono tante domande significative e importanti alla quale non si trovano ancora delle risp.Non vogliono raccontare come realmente stanne le cose?

    Mi piace

  7. utente anonimo

    quando sono in chiesa ascolto quello ke dice il parroco e specialmente dopo essermi confessata,mi sento meglio.ma mi sento molto bene quando sono con i bimbi xke mi sento al servizio di DIO.

    Mi piace

  8. utente anonimo

    Sono Arianna e risp alla domanda del proF:Gesù ha fondato la Chiesa?

    Secondo me no perchè se ricordiamo gesù predicava la sua parola non in una Chiesa ma per le strade…ma essa è stata fondata da noi cristiani(non so se credermi ancora una di loro)per avere un luogo per raccogliere ttutti i fedeli….Chiesa o non Chiesa il credente deve avere fede in Dio e non nella chiesa

    Mi piace

  9. nicoletta

    i miei genitori sono cristiani ma io non so perchè non credo a tutto quello che mi dicono loro e ne tantomeno credo ai preti o a tutto l ordine vescovile mi sento una ragazza diversa da tutte le altre quando vado a messa non sto bene perchè sento che questo non è il mio posto.Stò cercando di capire la altre religioni ma per adesso non credo in niente.ciao prof by nicoletta

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...