Presentazione

Se sei qui, probabilmente sei un mio studente. Ti spiego brevemente di che si tratta. E’ un Laboratorio di scienze sociali e della formazione: così c’è scritto. In soldoni, vuol dire che qui troverai materiali per approfondire gli argomenti trattati a lezione, qualche mio appunto, indicazione di argomenti sui quali vorrei sentire il tuo parere, e magari qualche parentesi o sfogo che poco ha a che fare con le discipline.

Se non sei un mio studente, ti prego di non considerare questa come una faccenda nostra, che non ti riguarda. Qui non siamo nel chiuso di un’aula. E’ un luogo pubblico, per così dire: ed ognuno ha il diritto di dire la sua. Sono benvenuti, dunque, i tuoi commenti.

Annunci

4 pensieri su “Presentazione

  1. Spero che tu abbia vinto le esitazioni iniziali. TI auguro di proseguire questa esperienza (lo auguro anche a me stessa, per la verita’) e spero che, dal momento che “condividiamo” l’esperimento, possiamo, ognuno a modo suo, risolvere le difficolta’ e perfezionare lo strumento.

    Mi piace

  2. utente anonimo

    non so che cosa intendi per strumento e soprattutto non so perchè intendi perfezionarlo ad ogni modo non credo che questo sia il modo per risolvere i problemi al contrario dal canto mio credo che sia solo un modo per scambiare idee e pareri magari per confidarsi o confrontarsi ma nulla di più!!!Si possono riscontrare situzioni dalle quali puoi trarre benefici e vantaggi puoi fare conoscenze ma resteranno sicuramente parole ignote sconosciute pensieri scritti che attendono solo un pò di tempo libero per essere rivisti!!!!!!

    Mi piace

  3. 1. Per strumento
    la nostra amica intendeva questo blog
    2.Tutto è perfezionabile, e quindi anche questo blog
    3. Scambiare idee e pareri e confidarsi è già molto, e qualche problema lo risolve. Certo non è scrivendo su questo blog che risolveremo la disoccupazione o la fame nel mondo.

    Mi piace

  4. utente anonimo

    avete sicuramente ragione,non credevo si trattasse di problemi così gravi avevo interpretato male il commento di prima però se parliamo di fame nel mondo o di disoccupazione credo che questo può essere solo un modo per continuare a diffondere la voce che il problema persiste e che sicuramente non si fa nulla per renderlo almeno meno evidente del solito!!!!!poi che la gente continua a non mangiare,a restare in quei paesi abbandonati dalla civiltà,vivendo sotto capanne o”baracche”con tetti di stagno e mura di canna,che continui ad ammalarsi gravemente senza medicinali,che gente come gli americani non lasciano passare le medicine se non ad alto prezzo,che non si permetta agli africani di produrle da loro,che comunque si continui a vivere serenamente senza avallare nessuna tesi questo è giusto???io avrei qualche dubbio e soprattutto mi dilungherei molto ma concludo dicendo che se questo è considerato un metodo opportuno per aiutare quella gente allora io scriverò tutti i santissimi giorni senza saltarne mai uno ma se poi non succede nulla?se resta tutto uguale?che fine faranno questi metodi????????bella domanda eh!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...